Casa > notizia > Notizie del settore

Stampante 3D bio che utilizza le cellule come materie prime

Tempo di aggiornamento : 2021-01-13

Fonte :

Visualizzazioni : 51

Stampante 3D bio che utilizza le cellule come materie prime
Poiché l'accuratezza della stampa 3D continua a migliorare e le dimensioni del prodotto finito diventano sempre più piccole, la tecnologia di stampa 3D ha dato alle persone nuova ispirazione nel campo medico.

La tecnologia di stampa 3D biologica, in particolare la stampa di corpi viventi come cellule, tessuti e organi, ha attirato l'attenzione diffusa nei circoli medici, biologici e ingegneristici. La stampa 3D bio si basa sul principio della "produzione additiva", utilizzando speciali "stampanti" biologiche come mezzo, elaborando materiali attivi tra cui cellule, fattori di crescita, materiali biologici, ecc. Come contenuto principale e medicina rigenerativa con l'obiettivo di ricostruzione di tessuti e organi umani. Tecnologia ingegneristica. Rappresenta uno dei livelli più alti dell'attuale tecnologia di stampa 3D.
sell 2D3D Cell Tissue Printer

Resta inteso che nella tecnologia di stampa 3D biologica, i ricercatori utilizzano spesso la tecnologia di stampa a getto d'inchiostro, che può stampare in modo rapido e accurato piccole gocce di inchiostro nella posizione corrispondente.

Il principio di funzionamento della stampante a getto d'inchiostro è: c'è un elemento riscaldante nell'ugello, che riscalda rapidamente l'acqua nella cartuccia d'inchiostro a 200 gradi Celsius e l'acqua può espellere gocce d'inchiostro durante il processo di vaporizzazione. I ricercatori riempiono la sospensione cellulare in una speciale cartuccia di inchiostro per ottenere con successo la stampa cellulare.

E il processo di stampa richiede solo circa 20 microsecondi. Prima che il calore possa essere trasferito alle goccioline di inchiostro, le goccioline di inchiostro sono già state espulse, quindi l'alta temperatura non ucciderà le celle.


Inoltre, le stampanti a getto d'inchiostro possono anche stampare celle diverse. Ad esempio, per stampare una struttura simile a un vaso sanguigno, è possibile stampare cellule endoteliali sullo strato interno della parete del tubo e cellule muscolari lisce sullo strato esterno della parete del tubo. In questo modo, stampando strato per strato, è possibile ottenere un prodotto simile alla struttura normale.